In aggiornamento all’articolo precedente, il TAR del Lazio riunitosi il 27 marzo 2024 ha dichiarato infondato il ricorso

Leggi la sentenza