L’art. 28 del decreto Rilancio introduce un nuovo credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda.

Si tratta di un ulteriore credito (non cumulabile) a quello concesso (all’art. 65 del D.L. 18/2020) per gli affitti di botteghe e negozi (accatastati C1) relativi al mese di marzo 2020.

Beneficiari:

imprenditori e professionisti con ricavi o compensi non superiori a 5 milioni di euro nel periodo d’imposta precedente a quello in corso al 19 maggio 2020 (2019 per tutti coloro che hanno l’esercizio coincidente con l’anno solare)

Condizione:

che il richiedente abbia subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi nel mese di riferimento di almeno il 50 per cento rispetto allo stesso mese del periodo d’imposta precedente

Misura:

Il credito d’imposta del 60 per cento dell’ammontare mensile del canone di locazione, di leasing o di concessione di immobili ad uso non abitativo

Il credito d’imposta del 30 per cento dell’ammontare mensile del canone di locazione se la locazione, invece, riguarda contratti di servizi a prestazioni complesse o di affitto d’azienda, comprensivi di almeno un immobile a uso non abitativo destinato allo svolgimento dell’attività industriale, commerciale, artigianale, agricola, di interesse turistico o all’esercizio abituale e professionale dell’attività di lavoro autonomo

Il credito non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini dell’Irap

Periodi interessati

Affitti relativi ai mesi di marzo, aprile e maggio

Per le strutture turistico ricettive con attività solo stagionale: mesi di aprile, maggio e giugno; 

Fruizione

Il credito d’imposta è utilizzabile nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di sostenimento della spesa ovvero in compensazione successivamente all’avvenuto pagamento dei canoni.

E’ possibile fino al 31 dicembre 2021 optare, in luogo dell’utilizzo diretto, per la cessione, anche parziale ad altri soggetti, ivi inclusi istituti di credito e altri intermediari finanziari.